Prestazioni

Home / Prestazioni / Psicoterapia adulto

Psicoterapia adulto

La psicoterapia è un trattamento che riguarda la psiche umana: ha la finalità di permettere al soggetto di adattarsi meglio alla realtà, di ridurre la sofferenza interiore, di favorire le relazioni con gli altri promuovendo dei cambiamenti interiori. Il processo psicoterapeutico si avvale di emozioni, ragionamenti, intuizioni e prese di coscienza, come movimenti della dinamica psichica e motori della terapia; essi prendono forma e sostanza in un campo che non è solo quello del paziente ma anche quello formato con il terapeuta e/o con il gruppo.

SCOPO DELLA PSICOTERAPIA
Lo scopo da raggiungere è quello di mettere in atto dei meccanismi di cambiamento interiore, che porteranno il soggetto ad una scoperta delle sue aree profonde, ad una riduzione della sofferenza e dei segnali di disagio, ad un’armonizzazione e integrazione delle aree interne sconosciute o non utilizzate o in conflitto fra loro, a una fortificazione del proprio Io. Il soggetto potrà sperimentare, proprio all’interno della relazione terapeutica, le sue peculiari modalità di relazione con persone e situazioni, e attiverà i meccanismi automatici in un contesto diverso che lo sosterrà alla scoperta di nuovi stili relazionali più vitali.

TIPI E METODI
Le molte varietà di sofferenza psichica e disagio psicologico, e il lungo percorso di sviluppo che la psicologia ha fatto a partire dai primi anni del ‘900, hanno portato al proliferare di numerose modalità di intervento terapeutico e al fiorire di diverse scuole di pensiero. La scelta del tipo di terapia psicologica dipende anche dalle differenti strutture di personalità dei pazienti, dalla problematica presentata, dalle esigenze emergenti o più strutturate nel tempo che manifesta.
Il Centro di Psicologia e Psicoterapia  offre interventi sia di tipo individuale che gruppale e di coppia, con modalità di intervento che possono mirare al supporto psicologico oppure all’intervento psicoterapeutico maggiormente rivolto al profondo, in base alle esigenze del paziente, alla sua struttura di personalità, alle risorse psichiche di cui dispone e su cui può fare affidamento per attivare un buon percorso, e naturalmente in base alla valutazione clinica, necessaria per offrire il percorso più idoneo ad ogni singolo paziente.
All’interno dei diversi metodi terapeutici, si sono sviluppate parecchie tecniche di cura, che possono fare più riferimento alla parola oppure all’agire e allo sperimentare.
Nel Centro si praticano la Psicoterapia Psicoanalitica, la Psicoterapia dell’Età Evolutiva, l’Arteterapia, individuale e di gruppo, lo Psicodramma analitico di gruppo, la psicoterapia Familiare e di Coppia, la Mindfulness, l’EMDR.

CHI PUO’ FARE PSICOTERAPIA
La psicoterapia è praticata da uno psicoterapeuta, ossia uno psicologo o un medico che ha completato il suo percorso formativo con il conseguimento del diploma di specializzazione in psicoterapia presso una delle molte scuole di specializzazione presenti e riconosciute dal MIUR (Ministero dell’Istruzione e della Ricerca).

A CHI È DIRETTA
I soggetti che cercano uno psicoterapeuta solitamente portano dentro di sé un disagio o una sofferenza che li porta a mettere in atto modalità di adattamento non adeguate e soddisfacenti, imbrigliate in un irrigidimento e in un circolo vizioso che incentiva la sofferenza, o in relazioni disfunzionali, o in altre forme di patologie. A quel punto il soggetto ricorre al terapeuta con l’aspettativa di sciogliere i nodi problematici. E’ importante che la persona che cerca una psicoterapia sia disponibile ad entrare in contatto con la propria sofferenza e che porti una motivazione a conoscersi e scoprirsi in profondità.
Una caratteristica importante per chi inizia un percorso psicoterapeutico è la capacità introspettiva, ossia l’abilità di guardarsi dentro e interrogarsi.

TEMPI
Una psicoterapia, intesa come trasformazione profonda della propria psiche, ha bisogno di tutto un tempo di conoscenza, incubazione, scoperta, riflessione: tale tempo è imprevedibile nella sua durata. Dipende dalle caratteristiche di partenza del futuro paziente, dal tipo di sofferenza portata, dal grado di motivazione presente, e dalla capacità trasformativa di quella persona specifica.

CONCLUSIONE DEL PERCORSO
Anche la conclusione del percorso terapeutico è un processo, condiviso tra paziente e terapeuta, e che matura progressivamente: esso è testimoniato da una sempre minore sofferenza, dal superamento delle difficoltà insieme ad una accettazione dei propri naturali limiti personali, da una progressiva vitalizzazione delle aree prima sofferenti, da una maggiore integrazione delle aree psichiche prima negate, scisse, non accessibili. La persona alla fine del suo percorso si scopre più equilibrata, più sicura di sé, più consapevole delle sue parti interne, più in grado di stare nelle relazioni interpersonali in modo sano e soddisfacente, e si sente maggiormente gratificata e realizzata.